Una bandiera,una storia

Gli alleati arrivano da Cassino a Collelongo,paesino dell’Abruzzo interno, il 13 giugno del 1944. Sono neozelandesi,polacchi e inglesi. Dall’8 settembre del 1943 il paese era occupato dai tedeschi.Una liberazione! E come fare a ringraziare chi li aveva liberati? Gli abitanti di Collelongo decidono di regalare al capitano Ian Mc Lennan qualcosa di molto caro, che rappresenta la realtà contadina agricola del territorio ma che parla anche di fratellanza, di condivisione, di assistenza. Una bandiera ricamata da una ragazza di 10 anni.La bandiera della Fratellanza Agricola, nata per dare sostegno agli agricoltori che perdevano una bestia da lavoro, che subivano un danno. Una società di mutuo soccorso.
Il capitano Mc Lennan ha esposto la bandiera per 52 anni nel suo giardino in Nuova Zelanda avendone estrema cura e poi l’ha fatta tornare a Collelongo avendo in cambio un’altra bandiera italiana da poter tenere davanti casa. Un gesto d’amore e di rispetto verso quelle persone che lo avevano accolto in un lontano giugno del 1944.
Dal 25 aprile 2014 la bandiera della Fratellanza Agricola è esposta,in una bacheca, nell’atrio del Municipio del paese abruzzese.

Altre storie
La neve: questa sconosciuta